Percorso informativo sullo svezzamento

PREMESSA:
Il momento dello svezzamento non sempre è un’esperienza vissuta con animo sereno. Di solito, arrivati intorno ai 4-5-6 mesi di vita del bambino ci si prepara alle pappe corredati dalla classica tabella di svezzamento.
Altrettanto frequentemente capita che il bambino rifiuti di mangiare e le criticità nell’animo materno salgano per la pressante aspettativa di uno svezzamento standard da introdurre arbitrariamente al compimento di x mesi. Capita, anche, che per svariati motivi come il rientro al lavoro o l’inizio del nido lo svezzamento venga anticipato arbitrariamente.
Frequentissimi i dubbi e le domande!
Quando? Come faccio a capire che è pronto per mangiare? Come fare? Quale tipo di svezzamento? E le allergie? E il latte? Devo passare al latte di crescita? E se non mangia? E se non cresce? E se si strozza?
Basandoci su raccomandazioni internazionali, evidenze scientifiche e sulle competenze e conoscenze in merito, vedremo insieme come passare senza criticità dal latte (materno e/o artificiale) ad una alimentazione complementare salutare ed equilibrata riconoscendo e rispettando i tempi del bambino.

STRUTTURA DEL CORSO:

Il corso è strutturato in tre incontri della durata di circa due ore ciascuno, propedeutici e
complementari gli uni agli altri ed è condotto insieme alla Dott.ssa Jessica Cecconi -Biologa Nutrizionista. Un primo sulle basi di uno svezzamento consapevole e
rispettoso nei confronti dei tempi del bambino: ripercorreremo la storia dello
svezzamento tradizionale e del motivo per cui si è arrivati culturalmente a considerarlo
la norma, la possibilità di scelta sulle modalità di svezzamento che si prospettano ai
genitori, tratteremo il tema dell’autosvezzamento e le norme per prevenire il
soffocamento. Un secondo sarà incentrato sulla qualità dei nutrienti da portare in
tavola, sugli accostamenti migliori per favorire pasti sani, vari ed equilibrati che
permettano l’assorbimento di tutti i nutrienti necessari per la crescita in base alle
competenze del bambino come intervento primario di educazione alimentare per tutta
la famiglia. Un terzo per esplorare da un punto di vista più pratico la modalità

spontanea di approccio al cibo da parte del bambino, la corretta offerta del taglio sicuro
degli alimenti, i cibi pericolosi e gli ausili per lo svezzamento.

DESTINATARI DEL CORSO:
La partecipazione è rivolta ai genitori di bambini in epoca di svezzamento, ai
neogenitori (2-6 mesi) o ai futuri genitori in attesa. È possibile e consigliato partecipare
in coppia con il futuro papà o con la figura che in famiglia si occuperà
dell’alimentazione del bambino in assenza della mamma.
La partecipazione è consigliata in gravidanza e nei primi mesi di vita del bambino per
maturare lentamente una scelta informata e consapevole o, per chi ha già iniziato lo
svezzamento classico, per comprendere come avvicinarsi senza timore ad uno
svezzamento misto abbandonando gradualmente le pappe e migliorando l’esperienza
a tavola per tutta la famiglia.Il corso si attiva con un minimo di 4 partecipanti iscritti.

A conferma dell’iscrizione si richiede di compilare scheda di iscrizione online e di procedere al pagamento entro l’inizio del corso secondo le istruzioni fornite in fase di iscrizione

CONTATTI
Le comunicazioni riguardanti il corso e le presenze agli incontri sono gestite su un gruppo WhatsApp dedicato creato alla chiusura delle iscrizioni. È, pertanto, richiesto un recapito telefonico. Al termine del corso seguirà invio di materiale informativo a complemento delle informazioni dispensate.

Per iscrizioni:
ostetricavirginia@gmail.com